mail unicampaniaunicampania webcerca

    Danila JACAZZI

    Insegnamento di STORIA DELL'ARCHITETTURA MEDIOEVALE E MODERNA

    Corso di laurea magistrale a ciclo unico in ARCHITETTURA

    SSD: ICAR/18

    CFU: 8,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 64,00

    Periodo di Erogazione: Secondo Quadrimestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    ITALIANO

    Contenuti

    Contenuti del corso:
    Architettura paleocristiana;
    Architettura Romanica;
    Architettura Gotica;
    Architettura del Quattrocento: Brunelleschi; Alberti; Luciano Laurana e Francesco di Giorgio, Giuliano da Sangallo.
    Architettura del Cinquecento: Donato Bramante; Raffaello, Peruzzi, Giulio Romano; Michelangelo; Vasari; Serlio, Vignola; Palladio;
    Il Barocco: Bernini; Borromini; Pietro da Cortona;
    Il Settecento: Guarini, Juvarra, Vittone; Settecento romano; Settecento Napoletano.

    Testi di riferimento

    Durante il corso sarà fornita una selezione bibliografica di testi e indicazioni su letture di approfondimento per specifici argomenti.
    Come testo generale di riferimento si consiglia:
    D. Watkin, Storia dell'Architettura Occidentale, Zanichelli Editore, Bologna 2012.

    Obiettivi formativi

    Il corso intende fornire la conoscenza e gli strumenti critici di base della storia dell’architettura in età medioevale e moderna. Presupposto essenziale risulta, pertanto, lo studio delle componenti formali e delle sperimentazioni linguistiche dell’antichità, cui verranno dedicate alcune lezioni introduttive.
    Le opere architettoniche prodotte nell’arco cronologico compreso tra il Medio Evo e il XVIII secolo, oggetto della parte sostanziale del corso, verranno analizzate attraverso lo studio delle differenti soluzioni formali, l’esame delle valenze spaziali delle opere esemplari e originali, relazionate ai rispettivi contesti urbani, nonché delle principali tematiche dei protagonisti della storia dell’architettura.
    Un ciclo di lezioni sarà dedicato all'illustrazione delle valenze architettoniche di Terra di Lavoro.

    Prerequisiti

    Conoscenza delle nozioni storiche di base.

    Metodologie didattiche

    Lezioni frontali, integrate da visite guidate ai monumenti del territorio rappresentativi dei vari periodi storici ed esercitazioni in aula.

    Metodi di valutazione

    L’esame consiste in un colloquio sugli argomenti previsti nel programma, supportato da un’esemplificazione grafica delle opere studiate.

    Altre informazioni

    Lo studente dovrà dimostrare di saper contestualizzare gli episodi architettonici analizzati, individuandone le specifiche caratteristiche spaziali e formali.

    Programma del corso

    Architettura paleocristiana
    Architettura Romanica
    Architettura Gotica
    Architettura del Quattrocento: Brunelleschi; Alberti; Luciano Laurana e Francesco di Giorgio, Giuliano da Sangallo.
    Architettura del Cinquecento: Donato Bramante; Raffaello, Peruzzi, Giulio Romano; Michelangelo; Vasari; Serlio, Vignola; Palladio
    Il Barocco: Bernini; Borromini; Pietro da Cortona.
    Il Settecento: Guarini, Juvarra, Vittone; Settecento romano; Settecento Napoletano.

    English

    Teaching language

    Italian

    Contents

    Course contents:
    Early Christian architecture.
    Romanesque Architecture.
    Gothic Architecture.
    Architecture of the fifteenth century: Brunelleschi; Alberti; Luciano Laurana and Francesco di Giorgio, Giuliano da Sangallo.
    Architecture of the sixteenth century: Donato Bramante; Raffaello, Peruzzi, Giulio Romano; Michelangelo; Vasari; Serlio, Vignola; Palladio.
    The Baroque: Bernini; Borromini; Pietro da Cortona.
    The eighteenth century: Guarini, Juvarra, Vittone; the eighteenth century Roman; the eighteenth century Neapolitan.

    Textbook

    During the course you will be given a bibliographic selection of texts and guidance on further readings for specific topics.
    As a general reference text we recommend:
    D. Watkin, Storia dell'Architettura Occidentale, Zanichelli Editore, Bologna 2012.

    Training objectives

    The course aims to provide the basic knowledge and critical tools of the history of architecture in medieval and modern times. Therefore, it is essential to study the formal components and linguistic experimentations of antiquity, to which some introductory lectures will be dedicated.
    The architectural works produced in the chronological period between the Middle Ages and the eighteenth century, object of the main part of the course, will be analyzed through:
    ● the study of different formal solutions,
    ● the examination of exemplary and original works’ spatial valencies, related to the respective urban contexts,
    ● main themes of the protagonists of the history of architecture.
    A series of lectures will be dedicated to illustrating the architectural values of “Terra di Lavoro".

    Prerequisite

    Knowledge of basic historical notions.

    Teaching methods

    Lectures, supplemented by guided tours of the local monuments representing the different historical periods, and exercises in the classroom.

    Evaluation methods

    The final test consists of an interview on the topics included in the program, supported by a graphic exemplification of the works studied.

    Others

    The student must demonstrate that he is able to contextualize the architectural episodes analyzed, identifying their specific spatial and formal characteristics.

    Course Syllabus

    Early Christian architecture
    Romanesque Architecture
    Gothic Architecture
    Architecture of the fifteenth century: Brunelleschi; Alberti; Luciano Laurana and Francesco di Giorgio, Giuliano da Sangallo.
    Architecture of the sixteenth century: Donato Bramante; Raffaello, Peruzzi, Giulio Romano; Michelangelo; Vasari; Serlio, Vignola; Palladio.
    The Baroque: Bernini; Borromini; Pietro da Cortona.
    The eighteenth century: Guarini, Juvarra, Vittone; the eighteenth century Roman;
    the eighteenth century Neapolitan.

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype