mail unicampaniaunicampania webcerca

    Carla LANGELLA

    Insegnamento di DESIGN PER LA VISUALIZZAZIONE SCIENTIFICA

    Corso di laurea magistrale in DESIGN PER L'INNOVAZIONE

    SSD: ICAR/13

    CFU: 8,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 64,00

    Periodo di Erogazione: Secondo Quadrimestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    ITALIANO

    Contenuti

    L'insegnamento intende fornire agli studenti la capacità di supportare la scienza nella comunicazione visiva dei suoi risultati per occupare nuovi spazi di azione, I contenuti dell'insegnamento riguardano il design per la visualizzazione scientifica, il design di dispositivi comunicativi per la scienza, la cooperazione tra design e scienza.proporre nuove tematiche che rispondano alle esigenze della società e del mercato o stimolare la “capacità creativa” della scienza con punti di vista e approcci di matrice progettuale.

    Testi di riferimento

    Il testo di riferimento è:
    Langella C., La Tilla, V., Perricone, V., Design for Visualization of Science, Digicult Editions, 2019, ISBN: 9780244171438.

    Il testo di riferimento è integrato con ulteriore materiale didattico di supporto (slides, articoli, immagini, video) caricato sulla pagina web istituzionale dell'insegnamento.

    Obiettivi formativi

    L'insegnamento mira a illustrare agli allievi le nuove ed inedite prospettive di intervento del design nella relazione con le scienze per fare in modo che essi acquisiscano gli strumenti critici, metodologici e operativi che li rendano in grado di aderire ai nuovi profili professionali che emergono in questo ambito come: il designer di graphical abstract o di cover di riviste, il designer che produce video multimediali e animazioni digitali per rappresentare processi scientifici, il designer che traduce i contenuti scientifici in forme divulgative come presentazioni, illustrazioni, infografiche, app e exhibit per renderli comprensibili ai professionisti che li utilizzano come medici e biologi o, più in generale, alla società.

    Prerequisiti

    Lo studente dovrà avere, in ingresso, conoscenze di base sull'evoluzione storica del design per la comunicazione visiva, sui principi del design per l'editoria e capacità elaborazione di immagini digitali complesse e di modellazione grafica bidimensionale e tridimensionale.

    Metodologie didattiche

    L'insegnamento prevede lezioni frontali, seminari con scienziati, laboratorio progettuale e attività di sperimentazione e ricerca condotte in aula in forma di workshop e esercitazioni, attività di ricerca e progettazione svolte da casa orientate a stimolare la capacità critica, di interpretazione e propositiva.

    Metodi di valutazione

    Il Laboratorio prevede un calendario didattico caratterizzato da momenti di verifica prevalentemente individuali. Lo stato di avanzamento dei progetti sarà valutato settimanalmente attraverso presentazioni cartacee e multimediali appositamente realizzate dagli studenti. Sono previste presentazioni intermedie per la verifica del brief, del concept, del progetto definitivo e degli elaborati di presentazione. Tali presentazioni concorrono alla valutazione finale e i principali parametri di valutazione sono: puntualità e partecipazione attiva alle attività del laboratorio, rilevanza del problema affrontato, originalità della soluzione proposta, efficacia della presentazione.
    Tutte le presentazioni saranno perciò valutate e il loro peso percentuale sul voto finale sarà del: 15% per il brief; 15% per il concept 20%; per il progetto definitivo; 50% per la mostra e la presentazione finale.

    Altre informazioni

    L'insegnamento prevede la collaborazione con scienziati e aziende.

    Programma del corso

    Il corso si struttura secondo i seguenti contenuti: Introduzione alla visualizzazione della scienza; design e scienza, Seminario su graphical abstract e comunicazione scientifica; Design per i musei della scienza; Osservazione dei dettagli della natura; Esempi di rappresentazione scientifica negli ambiti della biologia sintetica, della biologia, delle neuroscienze, della medicina; Illustrazione di casi studio e incontri con scienziati. indice metodo; Individuazione di: Scenario scientifico di riferimento, Target utenti, Obiettivi comunicativi, Gerarchia comunicativa di contenuti e concetti, Vincoli comunicativi (le convenzioni comunicative, grafiche, dimensionali imposte dalla dimensione scientifica) e norme editoriali, Visualizzazioni prodotte dagli scienziati (schizzi, presentazioni, schemi elaborati dagli scienziati con cui gli studenti collaborano), Immagini di letteratura scientifica di riferimento, Sfide rappresentative, Linguaggio espressivo (Galleria di esempi aggiornati durante il percorso progettuale), Modularità e applicazione; La comunicazione in natura; Definizione di concept di progetto; Verifiche dei concept progettuali con i partner scienziati; Concept di visualizzazioni; Prototipi e mock up; Definizione contenuti scientifici e gerarchie rappresentative; Incontro con scienziati di riferimento per revisione contenuti; Revisione progetti e strategie di rappresentazione; Revisione lavori finali; Prototipazione; Impaginazione dei book e preparazione delle presentazioni; Mostra finale.

    English

    Teaching language

    Italian

    Contents

    The course aims to provide students with the ability to support science in the visual communication of its results to occupy new spaces of action, The contents of the course concern design for scientific visualization, the design of communicative devices for science, cooperation between design and science.propose new themes that meet the needs of society and the market or stimulate the "creative capacity" of science with points of view and design matrix approaches.

    Textbook

    The reference text is:
    Langella C., La Tilla, V., Perricone, V., Design for Visualization of Science, Digicult Editions, 2019, ISBN: 9780244171438.

    The reference text is supplemented with additional educational support material (slides, articles, images, videos) uploaded on the institutional web page of the course.

    Training objectives

    The course aims to illustrate to the students the new and unprecedented perspectives of the intervention of the designer design in the relationship with the sciences to make sure that they acquire the critical, methodological and operational tools that make them able to adhere to the new professional profiles that emerge in this area as: the designer of graphical abstracts or magazine covers, the designer who produces multimedia videos and digital animations to represent scientific processes, the designer who translates the scientific contents into popular forms such as presentations, illustrations, infographics, apps and exhibits for make them understandable to professionals who use them as doctors and biologists or, more generally, to society. The display of scientific principles has also become an effective marketing tool to represent the research content of products such as pharmaceuticals, biomedical products, cosmetics and sports technical accessories.

    Prerequisite

    The student must have, on entry, basic knowledge on the historical evolution of design for visual communication, on the principles of design for publishing and ability to process complex digital images and two-dimensional and three-dimensional graphic modeling.

    Teaching methods

    The course includes lectures, seminars with scientists, design laboratory and activities of experimentation and research conducted in the classroom in the form of workshops and exercises, research and design activities carried out by the home aimed at stimulating critical, interpreting and propositional skills.

    Evaluation methods

    The Laboratory provides a didactic calendar characterized by mainly individual moments of verification. The progress of the projects will be evaluated weekly through paper and multimedia presentations specially made by the students. Intermediate presentations are provided for the verification of the brief, the concept, the final project and the presentation documents. These presentations contribute to the final evaluation and the main evaluation parameters are: punctuality and active participation in the activities of the laboratory, relevance of the problem faced, originality of the proposed solution, effectiveness of the presentation.
    All presentations will therefore be evaluated and their percentage weight on the final vote will be: 15% for the brief; 15% for the concept 20%; for the final project; 50% for the exhibition and the final presentation.

    Others

    The course includes collaboration with scientists and companies.

    Course Syllabus

    The course is structured in the following contents: Introduction to the visualization of science; design and science, Seminar on graphical abstracts and scientific communication; Design for science museums; Observation of the details of nature; Examples of scientific representation in the areas of synthetic biology, biology, neuroscience, medicine; Illustration of case studies and meetings with scientists. index method; Identification of: Scientific reference scenario, Target users, Communication objectives, Communicative hierarchy of contents and concepts, Communication constraints (the conventions of communication, graphic, dimensional imposed by the scientific dimension) and publishing standards, Views produced by scientists (sketches, presentations, schemes elaborated by the scientists with whom we collaborate), Images of reference scientific literature, Representative challenges, Expressive language (Gallery of examples updated during the design process), Modularity and application; Communication in nature; Definition of project concept; Verification of the design concepts with the scientific partners; Views concept; Prototypes and mock ups; Definition of scientific contents and representative hierarchies; Meeting with reference scientists for content review; Review of final works; Prototyping; Layout of the books and preparation of the presentations; Final show.

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype