mail unicampaniaunicampania webcerca

    Maria Dolores MORELLI

    Insegnamento di LABORATORIO DI INDUSTRIAL DESIGN 2

    Corso di laurea in DESIGN E COMUNICAZIONE

    SSD: ICAR/13

    CFU: 12,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 96,00

    Periodo di Erogazione: Secondo Quadrimestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    ITALIANO

    Contenuti

    Gli studenti partecipano al Concorso LANDesign® per la progettazione e la prototipazione di oggetti di social design. I prodotti dovranno appartenere ad una delle seguenti categorie:
    __1) sostitutori: tutti gli oggetti che l’uomo indossa, che si trovano per così dire al grado zero nella relazione dello spazio-contatto, espansione reale o virtuale del corpo umano: lenti a contatto, occhiali, abiti, tute sportive etc. potremo includere altritipi di oggetti quali o zaino, ombrelli etc.
    __2) lavoratori: tutti gli oggetti che ci aiutano a compiere vari tipi di operazioni, che si trovano a stretto contatto con l’uomo, ma lo sono occasionalmente:matite, penne per scrivere, posate per mangiare,forbici, attrezzature specializzate, sportiveetc.
    __3) contenitori cavi: tutti gli oggetti che sono atti a contenerein maniera occasionale o permanente altri oggetti: stoviglie, bottiglie, valigeria, contenitori a perdere, classificatori, mobili, elettrodomestici etc.
    __4) contenitori pieni: tutti gli oggetti che sono non utilizzabili direttamente nel loro interno, e che sono essenzialmente caratterizzati da due parti un macchinario e il relativo contenitore: computer, macchine fotografiche, macchine per cucire, lampade, radio, televisioni, telefoni etc.
    __5) sostenitori: tutti gli oggetti che sostengono in maniera evidente e riconoscibile il corpo umano permettendo allo stesso di svolgere altre azioni: sedie, poltrone, carrozzine per bambini e disabili, tavoli, letti, appendi-abiti, biciclette, motociclette, pattini, monopattini, etc.
    __6) trasportatori: tutti i contenitori semoventi che servono alla mobilità delle persone o delle cose, per terra. per aria, per acqua: automobili, vagoni, aeri ,navi, roulotte, etc.
    __7) visualizzatori tutti gli oggetti o parte degli oggetti che servono a trasmettere o comunicare qualcosa: cruscotti auto, tasiere, segnaletica, prodotti editoriali, patterns, manifesti, locandine etc.

    Testi di riferimento

    D’AURIA A., DE FUSCO R., Il Progetto del design. Per una didattica del disegno Industriale, ETASLIBRI, Milano1992
    BARTHES R., Il mito d'oggi, in Miti d'oggi, Einaudi, Torino 1964
    BRUSATIN M., Disegno/Progetto, in Enciclopedia Einaudi, Torino 1978
    de SAINT-EXUPERY A., Il piccolo principe, 1943
    GINZBURG C, Spie radici di un paradigma indiziario, in GARGANI A. a cura di, Crisi della ragione, Einaudi, Torino 1993
    KUBLER G., La forma del tempo, Piccola Biblioteca Einaudi, Torino 1995
    MARI E., 25 modi per piantare un chiodo, Mondadori, Milano 2011
    MARTUSCIELLO S., LANDesign, Napoli 2012
    MARTUSCIELLO S., MORELLI M.D., SEMIdesign, Napoli 2012
    MARTUSCIELLO S., MORELLI M.D., Design per un mondo migliore, con eudaimonia, in L. Chimenz, R. Fagnoni, M. B. Spadolini a cura di, Design su Misura. Atti dell'Assemblea annuale della Società Italiana di Design, SID, Venezia 2018
    MORELLI M.D., Design Mediterraneo, Napoli 2012
    MUNARI B., Fantasia, Laterza, Bari 2007
    PAPA FRANCESCO, Laudato Si Enciclica sulla cura della casa comune, Roma 2015
    PETRINI C., Terra Madre, Slow food Editore, Prato 2009.

    Obiettivi formativi

    E-duco/pro-duco
    Obiettivo formativo è “e-duco/pro-duco”: e-duco nel significato di allevare, nutrire, alimentare, estrarre, trarre e pro-duco nel significato di promuovere, generare, realizzare sul tema LANDesign®.
    Il Progetto di Ricerca Applicata LANDesign ha istituito la filiera [Università + Scuola + Famiglie + Aziende + Enti] per individuare bisogni latenti nelle scuole di ogni ordine e grado e co-progettare con gli allievi delle scuole prodotti di social design nel rispetto dell’ambiente e del benessere delle persone.
    Dal territorio si estraggono tracce, segni, frammenti per conformare prodotti che rispondano a 6 requisiti, 3F (forma, funzione, fattibilità) + 3E (ecologia, economia, empatia): Forma, connotazione esteriore, risultato di un’evoluzione progettuale chiara e consapevole; Funzione, uso appropriato del prodotto nella relazione uomo/ambiente; Fattibilità, analisi della struttura necessaria e sufficiente per la conformazione del prodotto; Economia, da ‘oixonomia’ ovvero giusta distribuzione delle parti, anche rispetto ai costi-benefici del prodotto; Ecologia, rapporti benevoli tra uomo e ambiente determinati dall’uso del prodotto; Empatia, reazione affettiva intensa.

    Prerequisiti

    Attitudine, passione ed interesse a sviluppare azioni di progettazione partecipata.

    Metodologie didattiche

    Esplorazione vs Ispirazione
    “L'esplorazione è un atto creativo” (K.Popper): il metodo consiste nell'educare (ex-ducere) ad esplorare contesti con il fare dell'archeologo per estrarre tracce, frammenti, segni, dal luogo che si indaga, segni da utilizzare per la conformazione del prodotto che si struttura con 3F + 3E.

    Metodi di valutazione

    Analisi SWOT
    Il progetto viene verificato con un'attività di feedback con gli altri gruppi del Corso “Industrial Design II” e gli alunni della scuola co-progettisti.
    Sarà articolata un'analisi SWOT (punti di forza, punti di debolezza, rischi, opportunità). Sulla base del lavoro prodotto si procede ad una ri-progettazione del prodotto e successiva analisi SWOT.

    Altre informazioni

    3F + 3E
    Il progetto finale viene valutato sulla base della rispondenza alle [3F + 3E] Forma, Funzione, Fattibilità + Ecologia, Economia, Empatia

    Programma del corso

    Gli studenti partecipano al Concorso LANDesign® per la progettazione e la prototipazione di oggetti di social design. I prodotti dovranno appartenere ad una delle seguenti categorie, in accordo alla classificazione metodologica di Renato De Fusco:
    __1) sostitutori: a questa categoria appartengono tutti gli oggetti che l’uomo indossa, che si trovano per così dire al grado zero nella relazione dello spazio-contatto, espansione reale o virtuale del corpo umano: lenti a contatto, occhiali, abiti, tute sportive etc. potremo includere altritipi di oggetti quali o zaino, ombrelli etc.
    __2) lavoratori: a questa categoria appartengono tutti gli oggetti che ci aiutano a compiere vari tipi di operazioni, che si trovano a stretto contatto con l’uomo, ma lo sono occasionalmente:matite, penne per scrivere, posate per mangiare,forbici, attrezzature specializzate, sportiveetc.
    __3) contenitori cavi: a questa categoria appartengono tutti gli oggetti che sono atti a contenerein maniera occasionale o permanente altri oggetti: stoviglie, bottiglie, valigeria, contenitori a perdere, classificatori, mobili, elettrodomestici etc.
    __4) contenitori pieni: a questa categoria appartengono tutti gli oggettiche sono non utilizzabili direttamente nel loro interno, e che sono essenzialmente caratterizzati da due parti un macchinario e il relativo contenitore: computer, macchine fotografiche, macchine per cucire, lampade, radio, televisioni, telefoni etc.
    __5) sostenitori: a questa categoria appartengono tutti gli oggettiche sostengono in maniera evidente e riconoscibile il corpo umano permettendo allo stesso di svolgere altre azioni: sedie, poltrone, carrozzine per bambini e disabili, tavoli, letti, appendi-abiti, biciclette, motociclette, pattini, monopattini, etc.
    __6) trasportatori: a questa categoria appartengono tutti i contenitori semoventi che servono alla mobilità delle persone o delle cose, per terra. per aria, per acqua: automobili, vagoni, aeri ,navi, roulotte, etc.
    __7) visualizzatori: a questa categoria appartengono tutti gli oggetti o parte degli oggetti che servono a trasmettere o comunicare qualcosa: cruscotti auto, tasiere, segnaletica, prodotti editoriali, patterns, manifesti, locandine etc.

    English

    Teaching language

    Italian

    Contents

    The students participate in the Landesign ® competition for the design and prototyping of social design objects. The products must belong to one of the following categories: __1) Substitutes: All objects that man wears, which are so to speak to the zero degree in the relationship of space-contact, real or virtual expansion of the human body: contact lenses, Glasses, suits, sports suits etc. We can include other items such as backpacks, umbrellas, etc.
    __2) Workers: all the objects that help us to accomplish various kinds of operations, which are in close contact with man, but they are occasionally: pencils, pens for writing, cutlery for eating, scissors, specialized equipment, sportiveetc.
    __3) Hollow Containers: all objects which are suitable for occasional or permanent objects: crockery, bottles, suitcases, waste containers, filing cabinets, furniture, household appliances, etc.
    __4) Filled containers: all objects that are not usable directly inside them, and which are essentially characterized by two parts a machine and its container: computers, cameras, sewing machines, lamps, radios, Televisions, telephones, etc.
    __ 5) Supporters: all objects that clearly and recognizably support the human body, allowing it to carry out other actions: chairs, armchairs, wheelchair for children and disabled, tables, beds, clothes hangers, bicycles, motorcycles, Skates, scooters, etc.
    __6) Conveyors: All self-propelled containers that serve the mobility of persons or things, on the ground. For air, for water: cars, wagons, aeri, ships, caravans, etc.
    __7) Visualizers all objects or parts of objects that serve to transmit or communicate something: car dashboards, Tasiere, signage, editorial products, patterns, posters, poster etc.

    Textbook

    D’AURIA A., DE FUSCO R., Il Progetto del design. Per una didattica del disegno Industriale, ETASLIBRI, Milano1992
    BARTHES R., Il mito d'oggi, in Miti d'oggi, Einaudi, Torino 1964
    BRUSATIN M., Disegno/Progetto, in Enciclopedia Einaudi, Torino 1978
    de SAINT-EXUPERY A., Il piccolo principe, 1943
    GINZBURG C, Spie radici di un paradigma indiziario, in GARGANI A. a cura di, Crisi della ragione, Einaudi, Torino 1993
    KUBLER G., La forma del tempo, Piccola Biblioteca Einaudi, Torino 1995
    MARI E., 25 modi per piantare un chiodo, Mondadori, Milano 2011
    MARTUSCIELLO S., LANDesign, Napoli 2012
    MARTUSCIELLO S., MORELLI M.D., SEMIdesign, Napoli 2012
    MARTUSCIELLO S., MORELLI M.D., Design per un mondo migliore, con eudaimonia, in L. Chimenz, R. Fagnoni, M. B. Spadolini a cura di, Design su Misura. Atti dell'Assemblea annuale della Società Italiana di Design, SID, Venezia 2018
    MORELLI M.D., Design Mediterraneo, Napoli 2012
    MUNARI B., Fantasia, Laterza, Bari 2007
    PAPA FRANCESCO, Laudato Si Enciclica sulla cura della casa comune, Roma 2015
    PETRINI C., Terra Madre, Slow food Editore, Prato 2009.

    Training objectives

    E-Duco/pro-Duco
    Formative objective is "e-duco/pro-Duco": E-Duco in the meaning of raising, feeding, feeding, extracting, drawing and pro-Duco in the meaning of promoting, generating, realizing on the theme Landesign ®.
    The Applied research Project Landesign has established the chain [University + School + families + companies + organizations] to identify latent needs in schools of all levels and degree and co-design with students of schools social design products in respect of the environment and the well-being of people.
    From the territory are extracted traces, signs, fragments to conform products that meet 6 requirements, 3f (form, function, feasibility) + 3e (ecology, economy, empathy): form, outward connotation, the result of a clear design evolution and Aware function, appropriate use of the product in the man/environment relationship; Feasibility, analysis of the structure necessary and sufficient for the conformation of the product;Economy, from ' oixonomia ' or the right distribution of parts, even in relation to the cost-benefit of the product; Ecology, benevolent relationships between man and the environment determined by the use of the product; Sympathy, intense affective reaction.

    Prerequisite

    Aptitude, passion and interest to develop participatory design actions.

    Teaching methods

    Exploration vs. Inspiration
    "Exploration is a creative act" (K. Popper): The method consists in educating (ex-ducere) to explore contexts with the making of the archaeologist to extract traces, fragments, signs, from the place that is investigated, signs to use for the conformation of the product that you Structure with 3f + 3e.

    Evaluation methods

    SWOT analysis
    The project is verified with a feedback activity with the other groups of the course "Industrial Design II" and the pupils of the school co-designers.
    A SWOT analysis (strengths, weaknesses, risks, opportunities) will be articulated. Based on the work produced we proceed to a re-design of the product and subsequent analysis swot.

    Others

    3f + 3e
    The final project is assessed on the basis of correspondence to [3f + 3e] form, function, feasibility + ecology, economy, empathy

    Course Syllabus

    The students participate in the Landesign ® competition for the design and prototyping of social design objects. The products must belong to one of the following categories: __1) Substitutes: All objects that man wears, which are so to speak to the zero degree in the relationship of space-contact, real or virtual expansion of the human body: contact lenses, Glasses, suits, sports suits etc. We can include other items such as backpacks, umbrellas, etc.
    __2) Workers: all the objects that help us to accomplish various kinds of operations, which are in close contact with man, but they are occasionally: pencils, pens for writing, cutlery for eating, scissors, specialized equipment, sportiveetc.
    __3) Hollow Containers: all objects which are suitable for occasional or permanent objects: crockery, bottles, suitcases, waste containers, filing cabinets, furniture, household appliances, etc.
    __4) Filled containers: all objects that are not usable directly inside them, and which are essentially characterized by two parts a machine and its container: computers, cameras, sewing machines, lamps, radios, Televisions, telephones, etc.
    __ 5) Supporters: all objects that clearly and recognizably support the human body, allowing it to carry out other actions: chairs, armchairs, wheelchair for children and disabled, tables, beds, clothes hangers, bicycles, motorcycles, Skates, scooters, etc.
    __6) Conveyors: All self-propelled containers that serve the mobility of persons or things, on the ground. For air, for water: cars, wagons, aeri, ships, caravans, etc.
    __7) Visualizers all objects or parts of objects that serve to transmit or communicate something: car dashboards, Tasiere, signage, editorial products, patterns, posters, poster etc.

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype