mail unicampaniaunicampania webcerca

    Roberto LIBERTI

    Insegnamento di LABORATORIO DI DESIGN PER LA MODA 2

    Corso di laurea in DESIGN PER LA MODA

    SSD: ICAR/13

    CFU: 12,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 96,00

    Periodo di Erogazione: Secondo Quadrimestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    ITALIANO

    Contenuti

    L’insegnamento unisce una parte teorica ed una fondamentalmente laboratoriale che simula un reale ufficio stile moda mediante la creazione di team di progetto denominati "dream team". Ogni dream team simula un ufficio stile che segue la collezione dalla progettazione, alla ricerca dei tessuti, alla reale prototipazione degli stessi e alla realizzazione del book finale. La creazione dei singoli book con la presentazione delle collezioni sarà rinchiusa in una pubblicazione generale realizzata dagli stessi studenti del corso denominata LOOK, che quest'anno è alla terza edizione.

    Testi di riferimento

    - SUE JENKYN JONES, PROFESSIONE STILISTA, Logos ed, 2006.
    One look 1, a cura di Roberto Liberti, ed DADI
    One Look 2, a cura di Roberto Liberti, Doe Morelli, ed DADI

    LIBERTI R, DESIGN PER LA MODA, SCENARI E TECNOLOGIE INNOVATIVI, ed. Alinea, Firenze, 2003.
    LIBERTI R., RANZO P., PERRELLA E., (a cura di), Il Mediterraneo di Stoffa. Livio de Simone, Edizioni Fondazione Mondragone, Napoli, 2005.

    Obiettivi formativi

    In aderenza all’art. 4 del Regolamento del CdS in Design per la Moda, AA 2018/29 secondo il quale il secondo anno del CdL approfondisce il tema dei materiali innovativi per la moda attraverso una esperienza progettuale conclusiva, il programma dell’insegnamenti si prefigge di fornire una preparazione base nella realizzazione di una collezione donna/uomo attraverso la reale progettazione e realizzazione dei capi disegnati dai singoli studenti, organizzati in team che simulano un reale ufficio stile.

    Prerequisiti

    L’insegnamento, nel rispetto dei contenuti formativi qualificanti della classe, come riporta l’art. 5 del Regolamento del CdL deve integrare competenze umanistiche e tecnico scientifiche per creare una figura unica e completa in grado di interagire e gestire lo sviluppo di nuovi concept e prodotti per i settori che caratterizzano, il fashion design ed il
    "Made in Italy". Pertanto saranno effettuate delle verifiche iniziali ed intermedie per valutare tali prerequisiti in ingresso.

    Metodologie didattiche

    L’insegnamento ha una natura sperimentale visto la struttura del laboratorio in dream team che permette di seguire tutti gli studenti.
    Si affiancheranno al corso per la parte prototipale i docenti esperti di modellistica e prototipazione grazie alla sinergia dei progetto di alternanza Scuola / Lavoro attivate con l’Istituto Degni di Torre del Greco e l’Istituto Superiore Mattei di Caserta.

    Metodi di valutazione

    Ci sono step intermedi di verifica con crediti durante i diversi step di progetto della collezione. Lo step finale prevede la verifica del catalogo finale per ogni singolo dream team.

    Programma del corso

    L’insegnamento unisce una parte teorica ed una fondamentalmente laboratoriale che simula un reale ufficio stile moda mediante la creazione di team di progetto denominati "dream team". Ogni dream team simula un ufficio stile che segue la collezione dalla progettazione, alla ricerca dei tessuti, alla reale prototipazione degli stessi e alla realizzazione del book finale. La creazione dei singoli book con la presentazione delle collezioni sarà rinchiusa in una pubblicazione generale realizzata dagli stessi studenti del corso denominata LOOK, che quest'anno è alla terza edizione. Un evento finale coincidente con la chiusura dell’insegnamento e la prima data di esame conclude il percorso laboratoriale.

    English

    Teaching language

    Italian

    Contents

    The course combines a theoretical and a fundamentally laboratorial part that simulates a real fashion style office through the creation of project teams called "dream team". Each dream team simulates a style office that follows the collection from the design, to the search for fabrics, to the actual prototyping of the same and to the creation of the final book. The creation of individual books with the presentation of the collections will be enclosed in a general publication created by the same students of the course called LOOK, which this year is in its third edition.

    Textbook

    - SUE JENKYN JONES, PROFESSIONE STILISTA, Logos ed, 2006.
    One look 1, a cura di Roberto Liberti, ed DADI
    One Look 2, a cura di Roberto Liberti, Doe Morelli, ed DADI

    LIBERTI R, DESIGN PER LA MODA, SCENARI E TECNOLOGIE INNOVATIVI, ed. Alinea, Firenze, 2003.
    LIBERTI R., RANZO P., PERRELLA E., (a cura di), Il Mediterraneo di Stoffa. Livio de Simone, Edizioni Fondazione Mondragone, Napoli, 2005.

    Training objectives

    In compliance with the art. 4 of the CdS in Design for Fashion Regulations, AY 2018/29 according to which the second year of the Degree Course explores the theme of innovative materials for fashion through a conclusive planning experience, the teaching program aims to provide a basic preparation in the creation of a women's / men's collection through the real planning and realization of the garments designed by individual students, organized in teams that simulate a real style office

    Prerequisite

    The teaching, in respect of the qualifying training contents of the class, as reported in the art. 5 of the Rules of the CdL must integrate humanistic and technical scientific skills to create a unique and complete figure able to interact and manage the development of new concepts and products for the sectors that characterize, the fashion design and the
    "Made in Italy". Therefore initial and intermediate checks will be carried out to evaluate these entry prerequisites

    Teaching methods

    The teaching has an experimental nature given the structure of the dream team laboratory that allows you to follow all the students.
    The prototyping and prototyping professors will join the course for the prototype part thanks to the synergy of the School / Work alternation projects activated with the Degni Institute in Torre del Greco and the Mattei Higher Institute in Caserta.

    Evaluation methods

    There are intermediate steps of verification with credits during the different project steps of the collection. The final step involves checking the final catalog for each single dream team.

    Course Syllabus

    The course combines a theoretical and a fundamentally laboratorial part that simulates a real fashion style office through the creation of project teams called "dream team". Each dream team simulates a style office that follows the collection from the design, to the search for fabrics, to the actual prototyping of the same and to the creation of the final book. The creation of individual books with the presentation of the collections will be enclosed in a general publication created by the same students of the course called LOOK, which this year is in its third edition. A final event coinciding with the closure of the course and the first exam date concludes the workshop path.

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype