mail unicampaniaunicampania webcerca

    Pasquale ARGENZIANO

    Insegnamento di Laboratorio di Multimedia graphics (a scelta)

    Corso di laurea in DESIGN E COMUNICAZIONE

    SSD: ICAR/17

    CFU: 12,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 96,00

    Periodo di Erogazione: Secondo Quadrimestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    Italiano

    Contenuti

    Il corso intende stimolare la creatività dell’allievo - a pochi mesi dalla laurea - attraverso la relazione critica tra percezioni e mezzi di comunicazione, analogici e digitali.
    Il Disegno è lo ‘strumento’ gnoseologico essenziale e indispensabile per ideare, progettare e realizzare il prodotto multimediale, esito del corso.

    Testi di riferimento

    John Berger, Questioni di sguardi, Il Saggiatore, Milano 2015
    Luca De Biase, Pietro Antonio Valentino (a cura di), #SocialMuseums. Social media e cultura, tra post e tweet, Silvana Editore, Milano 2016
    Adrian Frutiger, Segni & simboli, Stampa Alternativa e Graffiti Editori, Roma 1998
    Ernst H. Gombrich, Il senso dell’ordine, Einaudi, Torino 1984
    Derrick de Kerckhove, L’architettura dell’intelligenza, Testo&Immagine, Roma 2001
    John Maeda, Le leggi della semplicità, Mondadori, Milano 2006
    Bruno Munari, Fantasia, Laterza, Roma-Bari 1977
    Timothy Samara, Elementi di grafica. Forma visiva e comunicazione, Logos, Modena 2010
    Pasquale Tunzi, Configurazioni, Koine Edizioni, Foggia 2004
    Ornella Zerlenga, Dalla grafica all’infografica, Claudio Grenzi Editore, Foggia 2007
    Ulteriori testi saranno indicati agli allievi durante lo svolgimento del laboratorio, in relazione ai temi di esercitazione proposti.

    Obiettivi formativi

    Il Laboratorio è incentrato sulla multimedialità nella triplice valenza di esperienza sensibile nell’interazione tra uomo e ambiente reale, di strumento di analisi propedeutica al progetto di disegno industriale, di mezzo comunicativo per la condivisione e la partecipazione del prodotto di design.
    Le attività laboratoriali hanno l’obiettivo di sensibilizzare gli allievi all’uso consapevole perché critico dei media grafici, analogici e digitali, dall’ideazione alla prototipazione nel design.

    Prerequisiti

    Conoscenza del Disegno attraverso le esperienze disciplinari del Corso di Studio.
    Conoscenza base dei software di grafica digitale e di modellazione 3D.

    Metodologie didattiche

    Lezioni frontali, attività di laboratorio in aula, esercitazioni individuali e collettive.

    Metodi di valutazione

    Verifiche intermedie: esercitazioni grafiche.
    Verifica finale: esame teorico e presentazione collegiale di tavole grafiche sul tema principale.
    Controllo teorico e tecnico delle principali problematiche relative al progetto di comunicazione multimediale.
    Capacità critica nella presentazione e nella gestione degli elaborati del tema d'anno.
    Assiduità al corso, alle esercitazioni e alle revisioni individuali.

    Programma del corso

    Gli allievi svolgono sinergicamente le attività laboratoriali attraverso i seguenti argomenti:
    - sensibilità plurale e media di comunicazione
    - sinestesia e -archìe tra percezione e comunicazione
    - polisemia del disegno e dell’immagine
    - iper- cross- multi- medialità
    - medialità, interattività, accessibilità
    - design e -grafìa : tipografia, fotografia, cinematografia
    - mapping vettoriale, raster e video
    - iper-grafica e iper-realtà
    - information modelling
    La sintesi laboratoriale si concretizza in una esperienza di comunicazione grafica.

    English

    Teaching language

    Italian

    Contents

    A few months before graduation, the student's creativity is stimulated through the critical relationship between sensorial perceptions and the analog and digital media.
    Drawing is the essential and indispensable cognitive ‘tool’ for devising, designing and realizing the multimedia product as a result of the course.

    Textbook

    John Berger, Questioni di sguardi, Il Saggiatore, Milano 2015
    Luca De Biase, Pietro Antonio Valentino (a cura di), #SocialMuseums. Social media e cultura, tra post e tweet, Silvana Editore, Milano 2016
    Adrian Frutiger, Segni & simboli, Stampa Alternativa e Graffiti Editori, Roma 1998
    Ernst H. Gombrich, Il senso dell’ordine, Einaudi, Torino 1984
    Derrick de Kerckhove, L’architettura dell’intelligenza, Testo&Immagine, Roma 2001
    John Maeda, Le leggi della semplicità, Mondadori, Milano 2006
    Bruno Munari, Fantasia, Laterza, Roma-Bari 1977
    Timothy Samara, Elementi di grafica. Forma visiva e comunicazione, Logos, Modena 2010
    Pasquale Tunzi, Configurazioni, Koine Edizioni, Foggia 2004
    Ornella Zerlenga, Dalla grafica all’infografica, Claudio Grenzi Editore, Foggia 2007
    Relating each exercise topics, further texts will be suggested to the students during the workshop.

    Training objectives

    The Laboratory is focused on Multimedia as sensible experience in the interaction between man and the real environment, as an instrument of preliminary analysis to the industrial design process, and as communication way for the design sharing.
    The workshop activities aim to raise the students to the conscious and the critical use of multimedia graphic (analogical and digital ones) from concept to prototyping in design.

    Prerequisite

    Basic knowledge of Drawing, digital graphics, and 3D modeling software.

    Teaching methods

    Lectures, laboratory activities in the classroom, individual and collective exercises.

    Evaluation methods

    Graphic tutorials as intermediate checks.
    Examination and public presentation of graphic tables on the main theme, as final verification
    Theoretical and technical control of the main problems related to the multimedia communication project.
    Critical ability in the presentation and management of the main theme.
    Regular attendance to the course, to the exercises and to the individual audits.

    Course Syllabus

    The students synergically carry out the workshop activities through the following topics:
    - plural sensibility and communication media
    - synesthesia between perception and communication
    - polysemy of drawing and image
    - hyper-media, cross-media, multi-media
    - media, interactivity, accessibility
    - typography, photography, cinematography
    - vector, raster, and video mapping
    - hyper-graphics and hyper-reality
    - information modelling
    A graphic communication experience will be developed during the workshop.

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype