mail unicampaniaunicampania webcerca

    Stefano BORSI

    Insegnamento di STORIA DELL'ARCHITETTURA MEDIOEVALE E MODERNA

    Corso di laurea magistrale a ciclo unico in ARCHITETTURA

    SSD: ICAR/18

    CFU: 8,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 64,00

    Periodo di Erogazione: Secondo Quadrimestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    ITALIANO

    Contenuti

    L'insegnamento prevede i lineamenti generali della storia dell'architettura a
    partire dalla tarda antichità sino al XVIII secolo. Nello specifico il programma
    si articola su una serie di temi e problemi affrontati attraverso lezioni frontali
    monografiche, con particolare riguardo al passaggio tra architettura medievale
    e moderna, con lezioni seminariali preliminari su: Architettura e città greca;
    Architettura e città romana; Architettura paleocristiana; Il Romanico; Il Gotico;
    Architettura gotica in Europa e in Italia; Architettura del Quattrocento:
    Brunelleschi; Alberti; Luciano Laurana e Francesco di Giorgio, Giuliano da Sangallo;
    Architettura del Cinquecento: Donato Bramante; Raffaello, Peruzzi, Giulio Romano;
    Michelangelo; Vasari; Serlio, Vignola; Palladio, Domenico Fontana; Il Barocco:
    Bernini; Borromini; Pietro da Cortona; Roma barocca. Il Settecento: lineamenti generali.

    Testi di riferimento

    La bibliografia essenziale verrà fornita dal docente al termine delle
    lezioni. Il manuale di riferimento è D. Watkin, Storia dell'architettura
    occidentale, Bologna, Zanichelli, 2012 (o edizioni precedenti:
    disponibile in Biblioteca di Facoltà). Altri saggi di supporto verranno
    forniti dal docente in pdf, che gli studenti potranno, se lo riterranno
    utile stampare a costi contenuti utilizzando il centro copie annesso
    alla Biblioteca di Facoltà. Per alcuni temi monografici come
    Brunelleschi, Alberti, Bramante, Borromini sono disponibili i dossier di
    "Art & dossier". Gli studenti possono richiedere in Biblioteca copia
    gratuita delle immagini proiettate nel corso delle lezioni del corso,
    suddivise per unità didattiche.

    Obiettivi formativi

    Conoscenza e gli strumenti critici di base della storia dell’architettura italiana ed
    Europea in età medievale e moderna (400-1700). Presupposto essenziale risulta, pertanto,
    lo studio delle componenti formali e delle sperimentazioni linguistiche dell’antichità
    e del Medio Evo, cui verrà dedicato un ciclo di lezioni monografiche seminariali
    basato sull’illustrazione e l’analisi delle opere più significative. Le opere architettoniche
    prodotte nell’arco cronologico compreso tra il Medioevo (con particolare riguardo al
    Rinascimento) e il XVIII secolo, oggetto della parte sostanziale dell’insegnamento,
    verranno analizzate attraverso lo studio delle differenti soluzioni formali e strutturali,
    l’esame delle valenze spaziali delle opere esemplari e originali, relazionate ai rispettivi
    contesti urbani, nonché delle condizioni storiche, tecniche, scientifiche, economiche
    e sociali caratteristiche dell'epoca.

    Prerequisiti

    Conoscenze storiche di base, in particolare padronanza della storia dell'achitettura e
    dell'arte italiana ed europea nei periodi presi in esame dal corso
    almeno a livello di scuola secondaria superiore.

    Metodologie didattiche

    Lezioni frontali con videoproiezioni commentate, integrate da
    approfondimenti seminariali e letture critiche e documentarie.
    Le slide e le integrazioni bibliografiche sono gratuitamente messe
    a disposizione degli studenti presso la Biblioteca del Dipartimento.

    Metodi di valutazione

    Attraverso un colloquio orale in sede d'esame incentrato sugli argomenti
    affrontati durante il ciclo di lezioni, supportati da elaborati grafici in cui gli
    studenti analizzino le caratteristiche strutturali e formali delle opere.

    Metodi di valutazione:

    Gli studenti che dimostrino buone capacità di leggere, argomentare
    E contestualizzare storicamente i contenuti avranno diritto a una
    valutazione di fascia elevata; quelli che mostrino carenze diffuse ma
    non gravi dimostrando comunque di saper leggere e inquadrare
    storicamente i contenuti dell’insegnamento avranno diritto a una
    valutazione sufficiente, quelli invece che paleseranno gravi lacune
    e inadeguata capacità di lettura e contestualizzazione saranno riprovati.

    Altre informazioni

    I materiali bibliografici e le slide di supporto all'insegnamento sono a disposizione degli studenti presso la Biblioteca del Dipartimento, a titolo gratuito e in conformità con le vigenti normative in materia di copyright.

    Programma del corso

    L'insegnamento prevede una serie di lezioni seminariali tematiche così articolata:
    Architettura paleocristiana; Architettura medievale con particlare riguardo all'età romanica; Architettura gotica in Eurpa e in Italia; Brunelleschi; Alberti teorico e architetto; Architettura del Quattrocento in Italia; Francesco di Giorgio Martini, Giuliano da Sangallo; Bramante; Raffaello architetto; Peruzzi, Giulio Romano, Antonio da Sangallo il Giovane; Michelangelo architetto; Architettura del Manierismo in Europa; La villa rinascimentale e manierista; Palladio; Architettura barocca; Bernini; Borromini; Pietro da Cortona; architettura del Settecento: lineamenti.

    English

    Teaching language

    Italian

    Contents

    Contents:
    The Course of History of Mediaeval and Modern Architecture aims to make the knowledge and basic instruments of analysis of the complex phenomenology of history of architecture and urban context developments from Early Christian to Modern era (300CE-1900CE) accessible to students. The prerequisite is the study of formal components and technical development from Early Christian and Mediaeval era to XVIIIth Century. Building configurations and their historical and architectural contexts will be analyzed looking at the different formal solutions, space relationships, regarding the historical, cultural, economic, scientific and social conditions in each era.

    Textbook

    Literature:
    Bibliographical supports will be given by the teacher in lesson time. Some selected texts will be available to students c/o Department Library. Basic texts is the volume: D. Watkin, Storia dell’architettura occidentale, Bologna, Zanichelli, 2012 (also available in English version).

    Training objectives

    Educational targets:
    The proposal of the University course of History of Mediaeval and Modern Architecture is to give to students the knowledge and understanding ability on history of town and architecture from Early Christian to Modern era (300CE-1700CE), and to be able to make critical and historical judgements, increasing communication and learning skills.

    Prerequisite

    Prerequisites:
    Historical basic knowledge, knowledge of history of architecture (University first year level).

    Teaching methods

    Teaching methods:
    Front lessons with explained slideshows, including seminar insights and critical and documentary readings.

    Evaluation methods

    Examination methods and procedure:
    Procedure: the examination is based on an oral interview on themes developed in the course, supported by graphics, power point presentations and images shown by students.
    Evaluation methods: Students who show a good knowledge, revealing a good communication level and the ability to make analytic judgements have the right to high evaluation; students who reveal diffused lacks but are able to analyze, contextualize and compare the course contents have the right to a fair assessment; the students who reveal deep lacks and insufficient knowledge will fail.

    Others

    More info:
    The slides showed during the course (divided into teaching units, grouped according to thematic units) are available c/o Department Library for free.

    Course Syllabus

    Thematic lessons: Early Christian architecture; Mediaeval Architectire (Romanesque); Gothic architecture;Brunelleschi, Alberti, Vth Century architecture; FFrancesco di Giorgio Martini, Giuliano da Sangallo,Bramante, Raphael architect; Giulio Romano, Peruzzi, Antonio da Sangallo il Giovane; Michelangelo architect; Mannerism in Euroe; Renaissance and Manneristic villa; Palladio; the Baroque era; Bernini, Borromini, Pietro da Cortona. Skills of XVIIIth Century architecture.

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype