mail unicampaniaunicampania webcerca

    Dottorato di Ricerca in Architettura, Disegno Industriale e Beni Culturali

    bandiera en

     

    Coordinatore: Prof. Arch. Paolo Giordano  | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Scuola di Dottorato: Scienze Umane e Sociali

    Dipartimenti coinvolti: Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale, Dipartimento di Lettere e Beni Culturali

    Sede Amministrativa: Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale

     

    Durata: 3 anni

     

    Modalità di ammissione:

    • Analisi dei titoli
    • Prova Scritta
    • Prova Orale
    • Prova di Lingua inglese

     

    Modalità di ammissione per studenti laureati all’estero :

    • Analisi dei titoli

     

    Obiettivi formativi

    Obiettivi formativi

    Il Dottorato di Ricerca in “Architettura, Disegno Industriale e Beni Culturali” si pone l’obiettivo di fornire una formazione post-laurea, di terzo livello, in grado di conferire un titolo attestante che il suo detentore è l’autore di una ricerca personale, originale e di alto livello scientifico. Il titolo di Dottore di Ricerca è conferito dopo aver svolto attività formativa e di ricerca triennale e dopo aver discusso con successo la Tesi curriculare di Dottorato. La titolarità del Dottorato di Ricerca chiarisce, insieme alle specifiche competenze culturali delle aree disciplinari coinvolte, l’ambito di operatività dello stesso: il territorio contemporaneo inteso come sovrapposizione di strati materiali capaci di definire i caratteri d’identità propri risultanti dall’interazione tra realtà geografiche, naturali, ed eredità archeologiche, architettoniche ed artistiche, di tipo artificiali, ottenute per opera dell’uomo. Il territorio è crogiuolo di complesse reti immateriali strutturatesi grazie all’esistenza, nonché resistenza e persistenza, di caratteri etno-antropologici che, nel tempo e nel loro insieme, hanno contribuito a definire una specifica attività linguistica, filosofica e letteraria capace di caratterizzare culturalmente i territori di appartenenza. In una società globale e consumista il recupero dei valori materiali ed immateriali dei territori contemporanei rappresenta un obiettivo primario per invertire.

     

    Sbocchi occupazionali e professionali previsti

     Sbocchi occupazionali e professionali previsti

    Sbocchi preferenziali sono le Università, le amministrazioni pubbliche, le società private.

    Il Dottorato di Ricerca in “Architettura, Disegno Industriale e Beni Culturali” mira a costruire figure di alta formazione scientifica in grado di:

    • offrire sostegno e trasferimento tecnologico alle imprese che operano nel settore dell’architettura, del design e dei beni culturali;
    • gestire sistemi complessi nelle attività di monitoraggio per i sistemi territoriali e ambientali.
    • gestire le problematiche connesse all’inquinamento acustico e alla percezione del suono sia negli spazi chiusi che aperti in funzione della loro vocazione.
    • gestire le problematiche connesse all’uso razionale dell’energia nell’ambiente costruito con riferimento alle prestazioni energetiche ed all’impiego di sistemi distribuiti produzione di energia di piccola taglia alimentati con fonti tradizionali, rinnovabili e/o assimilate;
    • svolgere la professione nel campo della gestione, conservazione e tutela dei Beni Culturali, nella definizione di politiche territoriali, nel campo della fruizione e valorizzazione dei beni, per condurre e gestire scavi archeologici, programmare e realizzare interventi su Musei e collezioni.

    Attività di formazione

    Attività di formazione:

    Il dottorato di Ricerca in “Architettura, Disegno Industriale e Beni Culturali” propone corsi di base, seminari con esperti interdisciplinari e possibilità di frequenza di brevi periodi presso gruppi di ricerca.

    I Dottorandi producono almeno due prodotti della ricerca all’anno (Capitoli in Volume, Contributi in Atti di Convegno, Monografie, Articoli in Rivista) atti a dimostrare la validità del progetto di ricerca nonché i risultati conseguiti. Al termine di ogni anno di Corso il dottorando elabora una relazione sugli avanzamenti del progetto di tesi finale. Tale relazione controfirmata dal Tutor viene sottoposta al Collegio dei Docenti che approva il passaggio del dottorando all’anno di corso successivo. Tutti di Dottorandi devono svolgere un periodo di studio e/o ricerca all’estero di almeno tre mesi nel triennio.

     

     

      XXIX ciclo

      XXX ciclo

      XXXI ciclo

      XXXII ciclo

      XXXIII ciclo

      XXXIV ciclo

     

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype