mail unicampaniaunicampania webcerca

    Mariateresa GUADAGNUOLO

    Insegnamento di LABORATORIO PROGETTAZIONE STRUTTURALE

    Corso di laurea magistrale a ciclo unico in ARCHITETTURA

    SSD: ICAR/09

    CFU: 12,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 96,00

    Periodo di Erogazione: Primo Quadrimestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    ITALIANO

    Contenuti

    Ruolo della progettazione delle strutture nella progettazione architettonica; Proprietà dei materiali strutturali; Azioni sulle strutture; Comportamento delle strutture in presenza di carichi gravitazionali e di azioni sismiche; Dimensionamento e verifica dei principali elementi strutturali; Particolari costruttivi delle strutture; Metodologie e tecniche di protezione sismica; Materiali e tecniche per il consolidamento strutturale.

    Testi di riferimento

    - Dispense fornite dal docente
    - Elio Giangreco, "Ingegneria delle strutture", UTET
    - Antonio Migliacci, “Principi per il progetto di strutture in architettura”, Casa editrice ambrosiana
    - Piero Pozzati, "Teoria e tecnica delle strutture", UTET
    - Eduardo Torroja, “La Concezione Strutturale”, Città Studi Edizioni
    - Enzo Siviero, Andrea Benedetti, “La concezione strutturale nel progetto di Architettura”, Compositori Editrice
    - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, “Norme Tecniche per le Costruzioni”, D.M. 17.01.2018, Gazzetta Ufficiale n. 42, 20 Febbraio (2018).
    - Circolare 21/01/2019 n.7, “Istruzioni per l’applicazione dell’aggiornamento delle Norme Tecniche per le Costruzioni di cui al decreto ministeriale 17/01/2018”
    - Direttiva DPCM 09.02.11, “Valutazione e riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale”

    Obiettivi formativi

    Lo studente dovrà acquisire le conoscenze fondamentali del comportamento statico e sismico delle strutture e le abilità necessarie per la progettazione di nuovi edifici e il consolidamento di quelli esistenti. Dovrà essere in grado di valutare il rapporto tra progettazione strutturale e progettazione architettonica ed effettuare le scelte che permettono il raggiungimento di soluzioni progettuali ottimali. Dovrà quindi conseguire le competenze indispensabili per elaborare un progetto integrale dell'architettura e gestire la sua realizzazione in cantiere.
    I contenuti minimi del corso sono: le resistenze dei materiali strutturali, l’analisi dei carichi unitari, le tipologie strutturali, criteri fondamentali della progettazione antisismica delle strutture, il dimensionamento e la verifica della sezione trasversale di travi e pilastri, la distinta delle armature nelle strutture in c.a.

    Prerequisiti

    Scienza delle Costruzioni

    Metodologie didattiche

    Il corso sarà svolto con lezioni frontali ed esercitazioni pratiche per la soluzione di problemi ed esercizi. La frequenza al corso è obbligatoria nella percentuale minima del 70% per poter accedere all’esame di profitto. Il rispetto degli obblighi di frequenza è accertato dal docente mediante la raccolta delle firme di presenza.

    Metodi di valutazione

    La prova finale è basata su un colloquio orale in cui saranno valutate la conoscenza degli argomenti trattati durante il corso e la comprensione del loro utilizzo nella pratica. Sarà anche valutata la capacità di collegamenti critici, la qualità dell’organizzazione del discorso e dell’esposizione, nonché l'uso del lessico specialistico. Risposte non date, fuori tema o generiche saranno considerate elementi di non sufficienza. La lode sarà proposta collegialmente dalla commissione d’esame per gli studenti che dimostreranno una padronanza completa della disciplina e del lessico specialistico.
    Il requisito minimo per il superamento della verifica di profitto è il pieno raggiungimento degli obiettivi formativi del corso.

    Altre informazioni

    All’inizio del Corso, il docente metterà a disposizione degli studenti una copia delle slides utilizzate, al fine di ottimizzare la loro concentrazione durante le lezioni e facilitare lo studio personale.
    Gli appelli d'esame si svolgeranno nei giorni stabiliti dal calendario delle attività didattiche pubblicato annualmente sul sito del Dipartimento.
    Le verifiche di profitto si concludono con l'assegnazione di un voto, espresso in trentesimi. Agli studenti che dichiarano di ritirarsi prima dell’assegnazione del voto o che rifiutano il voto assegnato dalla Commissione è consentito ripetere l'esame anche nell'appello successivo. Agli studenti che non superano l’esame è consentita la ripetizione soltanto nella successiva sessione di esami.

    Programma del corso

    Ruolo della progettazione delle strutture nella progettazione architettonica.
    Proprietà dei materiali strutturali (calcestruzzo armato, acciaio, legno lamellare, muratura).
    Azioni sulle strutture: carichi permanenti, carichi variabili, neve, vento.
    Azione sismica, spettri di norma.
    Sistemi resistenti alle azioni verticali e orizzontali.
    Comportamento delle strutture ed aspetti progettuali fondamentali.
    Sicurezza strutturale e metodo semiprobabilistico agli stati limite.
    Principi di progettazione antisismica.
    Configurazioni e irregolarità strutturali.
    Fondazioni: aspetti fondamentali e tipologie.
    Solai: aspetti fondamentali, tipologie, dimensionamento, realizzazione.
    Strutture intelaiate: dimensionamento e verifica, realizzazione.
    Tecniche di protezione sismica passiva.
    Ruolo del consolidamento strutturale nel progetto di restauro.
    Elementi strutturali tipici delle costruzioni murarie (morfologia e funzionamento statico).
    Materiali e tecniche di consolidamento applicabili all’edilizia storica ed ai monumenti.
    Quadro normativo di riferimento (normative italiane, eurocodici).

    English

    Teaching language

    Italian

    Contents

    Role of structural design in architectural design; Properties of structural materials; Structure loads; Behaviour of structures under gravity loads and seismic forces; Sizing and verification of the main structural elements; Structural details; Methodologies and techniques of seismic protection; Strengthening of existing buildings.

    Textbook

    - Duplicated lecture notes provided by the professor
    - Elio Giangreco, "Ingegneria delle strutture", UTET
    - Antonio Migliacci, “Principi per il progetto di strutture in architettura”, Casa editrice ambrosiana
    - Piero Pozzati, "Teoria e tecnica delle strutture", UTET
    - Eduardo Torroja, “La Concezione Strutturale”, Città Studi Edizioni
    - Enzo Siviero, Andrea Benedetti, “La concezione strutturale nel progetto di Architettura”, Compositori Editrice
    - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, “Norme Tecniche per le Costruzioni”, D.M. 17.01.2018, Gazzetta Ufficiale n. 42, 20 Febbraio (2018).
    - Circolare 21/01/2019 n.7, “Istruzioni per l’applicazione dell’aggiornamento delle Norme Tecniche per le Costruzioni di cui al decreto ministeriale 17/01/2018”
    - Direttiva DPCM 09.02.11, “Valutazione e riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale”

    Training objectives

    The student will have to achieve the fundamental knowledge of the static and seismic behaviour of structures and the ability necessary for designing new buildings and strengthening the existing ones. He will have to be able to evaluate the relationship between structural design and architectural design and make the choices that allow the achievement of optimal design solutions. He will therefore have to reach the competences indispensable to develop an integral architectural design and manage its fulfilment in the building site.
    The minimum contents of the course of study are: strengths of structural materials, analysis of unit loads, structural typologies, fundamental criteria of seismic design of structures, sizing and verification of beam and column cross-sections, arrangement of reinforcements in reinforced concrete structures.

    Prerequisite

    Structural mechanics

    Teaching methods

    The course of study will be held by lectures and classroom exercises to solve problems and practices. Attendance at the course is mandatory in the minimum percentage of 70% to be able to access the exam. Compliance with attendance obligations is ascertained by the professor through the collection of attendance signatures.

    Evaluation methods

    The final exam is based on an oral interview in which the knowledge of the topics covered during the course of study and the understanding of their use in practice will be evaluated. The ability of critical connections, the quality of the organization of speech and exposition, as well as the use of specialized vocabulary will also be evaluated. Answers not given, off topic or generic will be considered as elements of insufficiency. The praise will be proposed collegially by the exam commission for the students who will demonstrate a complete mastery of the discipline and the specialized lexicon.
    The minimum requirement for passing the profit test is the full achievement of the training targets of the course of study.

    Others

    At the beginning of the course of study, the professor will provide the students with a copy of the lecture slides to optimize their concentration during the lessons and facilitate their personal study.
    The exam sessions will take place on the days scheduled by the calendar of educational activities published annually on the website of the Department.
    The verification of profit ends with the assignment of a vote, expressed in thirtieths. Students who declare to withdraw before the assignment of the vote or who refuse the vote assigned by the Commission are allowed to repeat the exam also in the following exam appeal. Students who do not pass the exam are allowed to repeat only in the next exam session.

    Course Syllabus

    Role of the structural design in the architectural design.
    Properties of structural materials (reinforced concrete, steel, glued laminated timber, masonry).
    Structure loads: dead loads, live loads, snow and wind loads.
    Response and design spectra, seismic forces.
    Resistant systems under vertical and horizontal loads.
    Behavior of structures and fundamental design issues.
    Structural safety and semi-probabilistic limit state method.
    Criteria of seismic design.
    Structural configurations and irregularities.
    Foundations: fundamental features and types.
    Slabs and floors: fundamental features, types, design, execution.
    Framed structures: design and verification, execution.
    Passive seismic protection systems.
    Role of the structural strengthening in the retrofitting design.
    Typical structural elements in masonry buildings (morphology and , structural behaviour).
    Strengthening methods for monuments and historical buildings.
    Technical provisions in force (Italian Standard Regulations and Eurocodes).

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype