mail unicampaniaunicampania webcerca

    Maria Antonietta SBORDONE

    Insegnamento di TEXTILE DESIGN

    Corso di laurea magistrale in DESIGN PER L'INNOVAZIONE

    SSD: ICAR/13

    CFU: 8,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 64,00

    Periodo di Erogazione: Secondo Semestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    ITALIANO

    Contenuti

    Il “Textile design adoptions.”, propone nuovi scenari per il tessile nei settori fashion oriented e interior design.
    Il Corso di Studi della Laurea Magistrale in Design per l’Innovazione promuove la cooperazione tra Università e mondo imprenditoriale: la ricerca e lo scouting delle eccellenze manifatturiere, la collaborazione e la condivisione delle scelte progettuali e i processi di innovazione per le aziende rappresentative delle eccellenze campane, grazie al metodo del design fondato sul ‘sapere contestuale’.

    Testi di riferimento

    Bibliografia fornita dal Docente in base ai Proceedings da Convegni internazionali (ei.: D_TEX).

    Obiettivi formativi

    Gli obiettivi formativi sono rivolti alla realizzazione di prodotti-servizi in collaborazione con le aziende del territorio.
    L'innovazione è il nodo centrale della cooperazione tra Università e mondo produttivo; gli obiettivi tendono a formare nuovi profili a stretto contatto con le richieste delle aziende.

    Prerequisiti

    Conoscenza delle principali fibre tessili di origine animale, vegetale e artificiale e principali metodi di lavorazione, trasformazione e finitura.

    Metodologie didattiche

    Il contextual design è una metodologia che mira allo sviluppo di processi di innovazione per i territori, stabilisce le pratiche di design dei contesti con la sperimentazione di un modello di co-progettazione tra sistemi di attività diversi attraverso strumenti specifici.
    L'obiettivo principale della metodologia è definire un percorso condiviso che possa guidare le persone che fanno impresa e che si impegnano a formulare la domanda di innovazione nella creazione di concetti innovativi e nella sperimentazione attraverso pratiche di co-progettazione. Designers, ricercatori, imprese, utenti e contesti di vita sono le risorse che costituiscono parte dell'ecosistema creativo dove si sviluppa il metodo. Le pratiche e gli strumenti del contextual design includono l’intelligenza 'collettiva' e 'connettiva' in tutte le fasi del processo per garantire un'interazione ricca e complessa.

    Metodi di valutazione

    Verifica finale degli elaborati prodotti.

    Altre informazioni

    Valutazione finale del prototipo di tessuto prodotto.

    Programma del corso

    Il Corso Textile Design, dal titolo Textile Design Adoptions, si inserisce nel quadro della valorizzazione della produzione della tessitura serica, intende sviluppare un progetto di innovazione di prodotto e di processo per la creazione di tessuti per l’abbigliamento, accessori moda e per l’arredamento. Si prefigge l’obiettivo di far transitare la qualità e le capabilities delle manifatture storiche, da prodotti tradizionali perlopiù destinati all’arredamento (tappezzeria, wall paper e tendaggi) a nuove tipologie merceologiche con lo scopo di rilanciare le produzioni e di posizionarsi su altre nicchie di mercato di fascia alta. Durante il corso gli studenti saranno orientati alla ricerca e all’innovazione di prodotto e di processo re-interpretando l’identità culturale e produttiva aziendale (caso studio) realizzando nuovi tessuti per la creazione di una capsule collection, accessori, scarpe e la realizzazione di nuove tipologie di wall paper per l’interior design.

    English

    Teaching language

    Italian

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype